Home Chi siamo Il nostro marmo Galleria Galleria 2
Home
Chi siamo
Il nostro marmo
Galleria
Galleria 2
Contatti
Il deposito
Richiesta
 logo
 

Il Marmo Bianco dei Canaloni.

Il paese Colonnata  è anche testimone dell’unicità del marmo dei Canaloni, in quanto passeggiando per il paese si possono ammirare stipiti soglie antiche  di marmo bianco dei canaloni  che nonostante il passare degli anni mantengono il loro antico splendore . Nel mondo della gastronomia il marmo dei Canaloni è diventato celebre per le conche di marmo  usate per la stagionatura del lardo di Colonnata, ancora oggi per le conche della stagionatura del lardo viene adoperato il Marmo Bianco dei Canaloni, un materiale secco,  con una microstruttura fine e compatta, resistente alla corrosione della salamoia  che viene usata  per la stagionatura del lardo .

Il Marmo dei Canaloni viene usato del settore dell’edilizia (pubblica, commerciale e privata), proprio per questo motivo nel 2001 la nostra azienda ha aderito al progetto TEAM propostoci dalla IMM di Carrara, che si occupava di individuare la cause del piegamento delle lastre di marmo usate come rivestimenti esterni, li progetto prevedeva test eseguiti sia in cava, che presso i laboratori RAMBOLL, Virum,Danimarca,i campioni del nostro materiale sono stati sottoposti a diversi cicli termici di riscaldamento-raffreddamento, che hanno simulato l’invecchiamento di un rivestimento esterno esposto  negli anni a molteplici variazioni termiche. Il risultato emerso da questi test è un risultato assoluto e di grande importanza per la nostra azienda in quanto l’indice di piegamento nello  Screening test-Bowing del nostro materiale è negativo  -0.1, il marmo dei canaloni non  flette !!.

Nell’anno 2010 sempre in compartecipazione della IMM Carrara, con il particolare interesse della Dottoressa Paola Blasi, abbiamo aderito all’iniziativa “Catalogo dei marmi e delle Pietre di Toscana”, un progetto  di qualificazione tecnica di rocce ornamentali per la realizzazione di un catalogo  tecnico –commerciale del comprensorio Apuo- Versiliese, i campioni del nostro materiale sono stati testati presso i laboratori del Politecnico di Torino, per assorbimento d’acqua a pressione atmosferica alla norma UNI EN 13755, Massa volumica apparente e porosità aperta in conformità alla norma UNI EN 1936, resistenza alla flessione in conformità alla norma UNI EN 12372, resistenza al gelo/disgelo in conformità alle norme UNI

EN 12371 e UNI EN 12372, resistenza a compressione in conformità alla norma UNI EN 1926

Resistenza allo scivolamento in conformità alla norma UNI EN 14231.

I risultati di questi test sono consultabili sui seguenti link:Test Politecnico di Torino. - Testing of Natural stone. , sono risultati ottimi che dimostrano l’unicità del nostro materiale .

Il marmo dei canaloni  non solo viene adoperato per i rivestimenti esterni in qualsiasi luogo del mondo dal più gelivo al più equatoriale, viene anche adoperato  per piani e lavabi e rivestimenti di bagni e cucine  per la sua impermeabilizzazione naturale, non necessità di trattamenti chimici , e a gusto neppure di lucidatura, solo una levigatura  .

Ci piace menzionare come il nostro materiale viene poi utilizzato, come ad esempio (lavorato dalla società Raffaello Bertolini) il marmo dei canaloni è stato impiegato per la scalinata imponente della Grand’ Arche nell’avveniristico quartiere parigino della Defence, o per l’aeroporto di Francoforte, non ultimo  per importanza ma per realizzazione , lavorato dalla Santucci Group ,il nostro marmo è stato usato per il rivestimento esterno del Tempio dei Sufisti a San Francisco .

Il marmo dei Canaloni ha anche un’altra caratteristica, se vogliamo artistica, è il marmo che canta infatti proprio per la sua bizzarra sonorità questo materiale è stato scelto dallo scultore Danil Bragoni per una scultura monumentale per il Lussemburgo, ed ha scelto di continuare con questo materiale il suo percorso artistico nella ricerca della forma e della sonorità, realizzando l’opera “La Cantatrice “ che ha rappresentato una delle opere più significative presentate nell’ambito della manifestazione Carrara Marble Weeks 2013.

E’ nostro orgoglio ed interesse portare all’attenzione dei così chiamati “addetti ai lavori” la grande peculiarità del materiale che la nostra azienda estrae da oltre quarant’anni, nonostante il nostro materiale sia esportato in diverse parti del mondo, ci sembra doveroso sottolineare le caratteristiche  chimico fisiche: Non flessibilità, impermeabilità, non gelività   che rendono il marmo dei Canaloni particolarmente adatto ad usi esterni anche in zone con condizioni climatiche avverse .Possiamo affermare che con l’uso del marmo bianco dei canaloni non avremmo assistito ai vari movimenti di piegamento dei rivestimenti esterni. 



Site Map